‘Vita’ selezionato a “La città che verrà”

con Nessun commento

VITA

Il progetto "Vita" di Sara Celeghin è uno dei 4 selezionati dal Bando del CSV "La città che verrà" che prevede interventi artistici in ambito urbano collegati a Solidaria e Padova Capitale Europea del Volontariato.
Dal 14 al 25 settembre scolpirà 3 ceppaie di tiglio in via Nazareth (davanti al civico n.38) creando un trittico sul tema "Vita" che verrà inaugurato il 25 settembre.
Il progetto prevede la condivisione più ampia possibile con la comunità locale e la raccolta di stimoli, pensieri, disegni, idee che vadano ad arricchire la progettazione e l'ideazione dell'opera.
Lunedì 27/7 alle 17:30 in collaborazione con Elisabetta Antonucci e la Cooperativa il Sestante, ha proposto un laboratorio esperienziale aperto a tutti, durante il quale ha guidato i presenti in un'esplorazione sul tema e raccolto idee, feedback, disegni e stimoli per proseguire la progettazione.
Venerdì 28/8 è stata ospite (con le opportune procedure anticovid) di Fondazione Opera Immacolata Concezione Onlsu, il centro adiacente alle ceppaie per presentare agli anziani utenti il progetto e raccogliere anche da loro stimoli e memorie.
L'inaugurazione sarà venerdì 25/9 alle ore 17:30 con alcune letture di Franca Fiorentin e l'accompagnamento al violino di Roberto Sorgato.